Come ricaricare un cellulare con cavo USB: guida completa, informazioni

Il cavo USB è forse uno degli accessori per cellulare tra i più versatili e sottovalutati attualmente i commercio. Non solo può essere utilizzato per il trasferimento dei file dal nostro cellulare verso altri supporti. Semplicemente collegandolo all’apposita presa USB di un computer o di un qualsiasi altro interfaccia tecnologico. Ma in questo frangente assolve anche la sua seconda funzione. Che per il nostro cellulare è invece di fondamentale importanza. Cioè quella di carica batteria del nostro cellulare.

Non c’è neanche bisogno di spiegarla l’importanza di questa funzione. Basterà infatti semplicemente inserirlo in una spina con attacco USB, spesso data in dotazione nella scatola del cellulare, è questo diventerà un pratico carica batteria. Ma il cavo USB può essere usato anche come mezzo di ricarica. Possiamo ad esempio inserirlo in un power bank. In questo modo il cavo servirà da trasmettitore di energia. Oppure collegarlo alla presa USB della nostra autovettura. Anche in questo caso ricaricheremo la batteria del nostro cellulare. Con la possibilità anche di usare il cellulare come navigatore, per chiamare e ascoltare la musica sui diffusori stereo dell’auto.

Il cavo USB è quindi un accessorio davvero versatile e pratico. In questa guida daremo una panoramica completa degli utilizzi come carica batteria per cellulare del cavo USB. Analizzeremo questa sua peculiare funzionalità anche in relazione alle diverse modalità di ricarica batterie per cellulari. Per capire fino in fondo quanto è importante avere un cavo USB sempre a portata di mano e quanto sia fondamentale acquistarne uno di qualità.

Come ricaricare il nostro cellulare con un cavo USB

Ricaricare la batteria del nostro cellulare con un cavo USB è una cosa davvero semplice. Sebbene le modalità per farlo siano più di una. Le andremo a esporre una per una cercando di spiegare quale è più veloce e quale è più vantaggiosa. Sebbene lo scopo principale di utilizzo dei cavi USB sia il trasferimento di dati, in relazione ai cellulari questo diventa il caricamento della sua batteria.

Premessa fondamentale è quella di acquistare preferibilmente un cavo USB della stessa marca del caricatore della batteria. Questo poi dovrà essere della stessa marca del nostro cellulare. Il motivo è molto semplice. In questo modo avremo la maggior efficienza nella fase di caricamento della batteria del cellulare, qualora lo volessimo usare col la spina a muro. Ma anche se usassimo il cavo USB per caricare la batteria da un supporto power bank oppure dal cruscotto di una macchina o da un PC questo aspetto sarà determinante.

Altri requisiti che un cavo USB dovrebbe avere per dare una massima efficienza durante la fase di caricamento della batteria del cellulare sono:

  • la gommatura del filo: se è molto rigida e spessa, questo vuol dire che i fili di rame al suo interno sono molti e ben protetti. Avremo garantita una lunga durata di utilizzo di questo cavo USB;
  • gli attacchi delle parti metalliche: se brillanti e resistenti ai graffi, poco predisposte a piegarsi, questo cavo USB garantirà una buona efficienza anche utilizzandolo molto inserendo e togliendo il cavo diverse volte;

Cosa evitare di fare ricaricando il cellulare con un cavo USB

Cosa non dovremo fare, o evitare di fare quando utilizziamo un cavo USB è molto semplice. Tutti quei comportamenti che causano stress al filo sono da evitare assolutamente per non minare la sua efficienza. Uno dei comportamenti più sbagliati in fase di caricamento è quello di utilizzarlo a letto. Il motivo è abbastanza logico. Potremo addormentarci e quindi tirarlo mentre ci giriamo e rigiriamo nel sonno. Un altro comportamento diffuso e da evitare è quello di piegare il cavo USB quando non si utilizza. Questo danneggia gravemente i filamenti di rame al suo interno. Se questi si danneggiano, anche i tempi di ricarica della batteria del nostro cellulare si andranno ad allungare inevitabilmente.

Questo lo si potrà già notare dal livello di usura del gommino che avvolge gli attacchi delle porte in metallo. Quando questi si iniziano a spaccare mostrando i fili al suo interno, è il momento di buttare il nostro cavo USB.

Conclusione

Come abbiamo visto, il cavo USB con funzionalità di carica batterie per cellulare trova la sua massima espressione e versatilità. Potremmo usarlo associato ad un altro accessorio o addirittura anche da solo collegandolo semplicemente ad un computer, una autovettura o un qualsiasi altro supporto che gli provveda corrente.

Dovremo solo avere la cura di usarlo nella maniera corretta e senza maltrattarlo troppo. Con questo accessorio potremo star anche più tranquilli riguardo le possibilità tragiche di rimanere con il cellulare scarico. Infatti con un cavetto USB sempre a portata di mano le possibilità di ricaricare il nostro cellulare saranno molte.

Per concludere, mantenere il cavo USB in buono stato ed efficienza ci permetterà anche di ricaricare più velocemente la batteria del nostro cellulare. Il suo livello di usura dipenderà sia dal nostro uso, ma anche dal tipo di cavo USB che abbiamo acquistato. I cavi USB di marca ci danno sempre la garanzia della migliore qualità ed efficienza.

Appassionato scrittore e vorace lettore di ogni genere letterario. Da anni lavoro nell’ambito dell’informazione sul web, trattando svariati temi che spaziano dalla tecnologia, ai videogames, dalla letteratura al cinema, dagli eventi d’attualità alle novità nel campo del benessere e del tempo libero.

Back to top
menu
prodottieaccessoripercellulari.it